Crea sito




LA SECONDA CHIAVE ENOCHIANA

La Seconda Chiave Enochiana é un autentico mistero nel sistema magico enochiano.

E', come la prima, una Chiave di lode, e indipendente dal sistema elementale, ma mentre la prima ha un suo scopo utile alla cerimonia (e cioè creare il background di legame Creatore - Creato tramite la figura del mago) la seconda lascia perplessi in quanto non ha una funzione specifica. A parte ciò, é evidente che, al contrario della Prima Chiave che é capace di evocare l' aspetto spirituale ed energetico delle Tavole, questa Chiave si basa sulla evocazione della 'Forma' e della 'Struttura' del sistema.

Lo studio e la sperimentazione di Benjamin Rowe ci dicono che se usata in concomitanza con una Chiave degli elementi (ad esempio la terza), gli angeli preposti a quell' elemento abbandonano la loro peculiarità individuale per rendersi 'intermediari' e 'partecipanti' nella struttura enochiana.

Strutturalmente e concettualmente in realtà la Seconda Chiave é molto più semplice della prima, composta soltanto di una parte che relega gli elementi alla struttura del Tempio. Perciò é composta di una sola corrente, che ora andiamo ad analizzare.

 

"Possono le ali dei venti comprendere le vostre voci di meraviglia?"


Le 'ali dei venti' sono gli spiriti dell' Aria, legati alla Terza Chiave. Questa domanda é in effetti 'retorica', implica che questi elementali non sono in grado di comprendere le parole (il Volere) manifeste nei poteri invocati dalla chiave.

 

"Oh Tu, Secondo del Primo"


Una frase apparentemente senza senso che però manifesta il 'secondo' aspetto del Creatore (quello formale e non sostanziale)

 

"Che le Fiamme ardenti hanno intrappolato nelle mie fauci"


E' la prima frase a riferimento elementale, dedicata al Fuoco

 

"Che ho preparato come una Coppa per un matrimonio..."


Questa frase é legata all' elemento Acqua. Particolare é l' utilizzo della struttura 'Camera della Rettitudine', intesa come mancanza di amoralità.

 

"I vostri piedi sono più forti della pietra"


Chiaramente legata all' elemento Terra

 

"E le vostre voci sono più potenti dei Venti"


Che conclude i riferimenti agli elementi con l' Aria.

 

"Perchè Voi siete diventati una costruzione come ne esistono solo nella mente dell' Onnipotente"


In questa frase viene dichiarata la struttura dei quattro elementi. L'utilizzo di
'costruzione' rispecchia l' utilizzo di 'Palazzo' nella Prima Chiave, rendendo l'area di manifestazione degli elementi una struttura tri o multidimensionale.

Abbiamo poi una forma modificata della esortazione finale, comune a quasi tutte le Chiavi. In questo caso però l' esortazione viene manifestata attribuendola al Creatore, con il "Innalzatevi! dice il Primo."


L' utilizzo della Seconda Chiave, non dettato dal sistema di Dee, viene interpretato a seconda della diversa corrente di pensiero. Le uniche indicazioni sul suo utilizzo ci vengono da Rowe e da LaVey.

Secondo Rowe la Seconda Chiave non va mai utilizzata nella stessa sperimentazione con la prima, in quanto essendo una rivolta all' essenza degli spiriti, e l'altra alla loro forma o struttura, il loro contemporaneo uso causerebbe uno sbilanciamento non sopportabile dal mago.

LaVey invece ce la presenta come una magnifica preghiera di esaltazione del creato e dei suoi lati materiali, chiaramente legandola al concetto di 'gioia carnale' tipica della Church of Satan.


+ Introduzione al Sistema Enochiano +
+ Analisi della Prima Chiave Enochiana +
+ Gli AEthyrs e la 19a Chiave Enochiana +

+ Torna al Menu +