Crea sito




BREVE PANORAMICA SUL VOODOO

Voodoo é il nome di una religione sincretica diffusa nei Caraibi e nella Louisiana, originata dall’ unione di un culto animista africano, in particolar modo diffuso nella regione del Dahomey (l’ attuale Benin), nell’ Angola e nel Congo.

In queste regioni vivono principalmente 2 etnie, la Yoruba e la Ewe. Durante la massiva esportazione di schiavi dall’ ovest dell’ Africa verso il continente americano, le rotte schiaviste fermavano nei caraibi da cui poi alcuni gruppi venivano venduti nelle zone rurali degli Stati Uniti. Altre rotte schiaviste portavano fino al Brasile, direttamente dall’ Africa e anche dai Caraibi.

Dai due ceppi etnici esportati si originarono prevalentemente tre credi religiosi: il cosiddetto Voodoo Caraibico, il Voodoo di New Orleans, e la Santeria.

I gruppi di schiavi venivano fortemente soggiogati dal punto di vista religioso, tanto da essere costretti, a diversi livelli, a nascondere la loro religiosità o a ‘trasformarla’ adattandola al credo cristiano.

Il Voodoo haitiano o caraibico é quello che ha risentito di più di questa influenza.

Tale influenza comunque é evidente in entrambi i tipi di Voodoo, facilitata dalla comune struttura religiosa che accomunava la religione animista africana e quella cristiana.

Il Vodou infatti ha un dio unico, Bondye, e una schiera di pseudo divinità, i Lwa o Loa. Queste figure trovano i loro corrispondenti cristiani in Dio e nei Santi. Il Bondye però é un dio ‘lontano’ al quale i vodouisant, i praticanti del Voodoo, non possono rivolgersi direttamente, un dio che non si preoccupa delle cose terrene. I vodouisant si rivolgono a Bondye tramite l’ adorazione e la venerazione dei Lwa, ai quali dedicano le loro cerimonie e ai quali chiedono intercessione.

Dal punto di vista ‘clericale’, il Voodoo anovera tre tipi di iniziati: l’ Hungan, sacerdote maschile, la Mambo, sacerdote femminile, e il Bokor, un tipo particolare di Hungan che sperimenta tutte le varianti del Voodoo non limitandosi, al contrario degli Hungan classici, all’ aspetto ‘positivo’.

Gli Hungan possono all’ occorrenza essere aiutati dagli Hunsin, iniziati di basso grado, che fungono esclusivamente da assistenti. I vodouisant non iniziati sono chiamati genericamente Bossales.

Tipicamente nel Voodoo si distinguono 4 aspetti o correnti:

RADA: che si concentra sul lato positivo del credo

PETRO: che si concentra su entrambi i lati, positivo e negativo

SECTA ROUGE: che si concentra sul lato negativo

ZOBOP: la parte più estrema del PETRO

I Lwa vengono divisi in 3 famiglie:

RADA: la famiglia ‘originale’ proveniente dal culto africano ortodosso, sono i Lwa più antichi, considerati generalmente benigni. Di questa famiglia fanno parte i famosissimi Legba, Damballah e Erzulie Freda;

PETRO: Lwa nati dopo la diaspora, sono di indole belligerante e aggressiva, orgogliosa. Fanno parte di questa famiglia Ogoun ed Ezili Dantor

GHEDE: sono gli ‘spiriti dei morti’, si fanno annunciare dai ‘baroni’ Samedi, La Croix e Cimitiere, sono molto rumorosi e ‘sessuali’. Indomiti, non mosrano paura di niente, e non è raro, nelle cerimonie in cui si invocano, assistere a eventi di possessione in cui il canalizzatore del Ghede mangia vetro.

I Lwa vengono invocati durante le cerimonie tramite le preghiere a loro rivolte e tramite i loro Veve, simboli compositi che li contraddistinguono. Un Veve é generalmente costituito dalla unione di 4 o più simboli elementari, tre dei quali fissi e uno variabile a seconda della ‘personalità’ di quel Lwa che si sta invocando. Le preghiere ai Lwa possono essere di tipi diversi. Ogni tipo di preghiera viene chiamato ‘metodo rituale’. Ogni Lwa può essere invocato con più rituali.

I Principali sono: DANWONMEN, RADA, DANPETRO, KONGO e NAGO.

I rituali del Voodoo sono generalmente costituiti da danze cerimoniali, recite di preghiere e gesti individuali o di gruppo. La parte della cerimonia in cui il contenuto mistico é maggiore é quella delle danze. Le preghiere sono generalmente recitate nella lingua originaria, chiamata Langaj.

Esempio di Veve: LEGBA

 

Esempio di rituale in lingua Langaj: il rito NAGO di Legba

Atibon Legba Kili fizye

Dantò lè -Yèwe

Gwetò

Imoniye

Itamoni Kawo Kawo Nèg Nago

Lasoutini Lade Alanman

Legba Atibon Katawoulo

Legba Klèwounde

Legba Miniwe

Legba Miseba

Obababa

 

+ Torna al Menu +